T.N. 76 Weißburgunder 2013

T.N. 76
Weißburgunder
2013

"Sui vitigni nodosi, vecchi di 40 anni, di pinot grigio, con i loro polloni arruffati, crescono uve dal sapore delizioso. E dalla vendemmia del 2013 è nato un vino davvero particolare."

Dopo oltre 24 mesi di fermentazione e poi maturazione, nel bicchiere si versa un vino con un carattere elegantemente marcato. Nel profumo si avverte un aroma maturo e fruttato, e una mineralità persistente sul palato. Un vino allo stato puro.
Thomas Niedermayr

Hof Gandberg

Uva T.N.76 Weissburgunder

VARIETÁ: Nel 1976 Rudolf Niedermayr ha piantato i vitigni di pinot grigio, ponendo le basi per la nascita di questo incredibile vino. Già allora il viticoltore era innovativo e amava sperimentare: scelse il sistema di coltivazione Casarsa, insolito in quei tempi. Nella tenuta Hof Gandberg il pinot grigio è ormai l'unica varietà non resistente ai funghi, mentre nella zona Monte Appiano è tipico e molto diffuso.

Terreno e ubicazione

TERRENO E UBICAZIONE: Le uve prosperano alla tenuta Hof Gandberg, che si trova ad Appiano Monte, a 520 metri di altitudine, ai piedi del Monte Gandberg, sul suo lato orientale. Il terreno calcareo-argilloso, molto profondo, è caratterizzato da un'alta percentuale di pietra dolomitica bianca.

RACCOLTO: Prima che i frutti iniziassero a maturare, da ogni grappolo fu rimossa la metà degli acini, in modo che i restanti potessero crescere in modo più concentrato. Così alla fine abbiamo potuto raccogliere piccoli grappoli e dal gusto molto intenso, che il 3 ottobre 2013 sono stati selezionati a mano e portati in cantina.

Bicchiere da vino T.N.76 Weissburgunder

IN CANTINA: Il succo dell'uva è rimasto per uno o due giorni nel mosto, per essere poi pressato delicatamente. Dopo oltre due anni di fermentazione in una botte di acciaio con lieviti della tenuta, il vino è stato tolto dal lievito totale, che nel frattempo era sedimentato in modo naturale, ed è stato imbottigliato non filtrato nell'agosto 2016. Il pinot grigio T.N. 76 è in commercio dall’autunno 2016.

Alcool: 14 % vol.
Acidità: 5,2 g/l
Zucchero residuo: 1,8 g/l